Azioni sul documento

Mediazione civile e commerciale

Mediazione civile e commerciale

La Camera di mediazione di Padova (iscritta al n° 14 al Registro Nazionale degli Organismi di mediazione) è autorizzata a gestire la procedura di mediazione prevista dal D.Lgs 28/2010 "Attuazione dell'articolo 60 della legge 18 giugno 2009, n. 69, in materia di mediazione finalizzata alla conciliazione delle controversie civili e commerciali". 

La mediazione - effettuata da parte di un mediatore imparziale scelto dalla Camera di mediazione di Padova - consiste sia nel cercare tra le parti un accordo amichevole per risolvere la controversia, sia nel formulare una proposta per risolvere la stessa.

La mediazione può essere richiesta per controversie di natura economica, civili e commerciali, relative a diritti disponibili.

​La mediazione è obbligatoria per alcune materie (diritti reali, locazione, affitto di azienda, divisioni, successioni, responsabilità medica e sanitaria, diffamazione, condominio, contratti bancari, finanziari e assicurativi, patti di famiglia), per le quali è condizione di procedibilità per l'esercizio in giudizio della relativa azione.
E’ volontaria per ogni altra materia.

Dal 18 settembre 2012 la Camera di mediazione di Padova aderisce al Protocollo stipulato tra Unioncamere e l'Autorità Garante nelle Comunicazioni per la gestione delle controversie tra utenti ed operatori di telecomunicazioni.

Vantaggi della mediazione

• Costi certi e contenuti: le spese di mediazione sono rapportate al valore della controversia e sono conoscibili fin dall’inizio (vedi sezione Costi della mediazione) 
• Tempi rapidi: l'incontro di mediazione viene fissato di norma entro 30 giorni e la procedura si deve concludere entro 3 mesi dalla data di deposito della domanda 
• Esenzione dal pagamento dell'imposta di registro per il verbale di accordo per valori fino a 50.000 euro.

Come avviare il tentativo di mediazione

La mediazione si avvia depositando una domanda compilata secondo il modello disponibile nel sito a cui va allegata la documentazione indicata nel modello medesimo.

Si prega di verificare con attenzione che il testo inserito nei campi preimpostati nel modello PDF sia salvato senza interruzioni per eccessiva lunghezza; in alternativa, usare il modello in versione ODT oppure DOC e scrivere liberamente.

La domanda di mediazione deve essere presentata presso un organismo del luogo del giudice territorialmente competente per la controversia.

E' necessaria l’assistenza di un avvocato per le mediazioni nelle materia obbligatorie previste dall’art. 5, comma 1 bis e 2 del d.lgs. 28/2010. 

Il deposito della domanda può essere effettuato:

  • per via telematica con il servizio ConciliaCamera (che consente l'accesso al fascicolo elettronico della procedura)
  • direttamente allo sportello c/o l'ufficio Mediazione e arbitrato
  • via PEC all'indirizzo mediazionepdro@pd.legalmail.camcom.it; in tal caso, si prega di allegare la domanda scansionata separatamente dai documenti di identità e dalla ricevuta di pagamento delle spese di avvio.

Tempi

I tempi e le procedure della mediazione sono riportate nel Regolamento di mediazione.

contenuto aggiornato il 05/01/2018